Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

A dicembre la Tares

A dicembre la Tares

La scadenza della 3°rata in acconto della TARES sarà il 16 dicembre, l'avviso verrà consegnato ai cittadini dal Consorzio dei Navigli (in convenzione fino al 31/12/2013) per fine novembre. Se ne è parlato nell'ultimo consiglio comunale, dove sono state sottolineate alcune cose che riteniamo interessanti da segnalare.

Prima di tutto, i cittadini riceveranno un modello F24 pre-compilato. Questo modello sarà sempre più utilizzato anche in futuro, non costa nulla ai cittadini, permette loro di effettuare il pagamento sia in posta che in banca, ma soprattutto ammette le compensazioni per chi è a credito d'imposta. Su questo modello i cittadini troveranno 2 voci: una sarà la Tares (rifiuti), l'altra la tassa statale sui metri quadri di 0,30 euro/mq. In proposito, il comune di Cuggiono applicherà il minimo del tributo statale cioè mantiene 0,30 euro/mq, mentre avrebbe potuto applicare l'aumento fina a 0,40e/mq.

Sottolineiamo che il pagamento viene incassato direttamente dallo Stato, che solo in un secondo tempo restituirà la parte spettante ai comuni.

Con questa tassa i cittadini devono coprire il 100% delle spese sostenute dal Comune per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, il modo migliore per diminuire i costi, utile anche per l'ambiente e per il nostro futuro, è quello di produrne di meno. L'amministrazione vuole impegnarsi in questo senso, anche noi possiamo farlo.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Eliana 12/09/2013 14:43

AD OGGI 09.12.2013 non è arrivato ancora nulla ! COMPLIMENTI COME SEMPRE

Bruno 12/05/2013 15:49

Sono veramente deluso dalla gestione che la corrente amministrazione ha tenuto circa la tassa sui rifiuti.
Il cattivo servizio e la verifica puntuale delle voci di "costo" , non hanno portato ad alcun "alleggerimento" della stessa, sia pure in valore minimo, giusto per dimostrare la volontà di ascoltare ed interpretare positivamente il malcontento dei Cittadini. Si è persa, di nuovo, una grande occasione di mostrarsi "concretamente" diversi.
Peccato
Bruno