Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Cuggiono ora è più gestibile.

Nel Consiglio comunale di lunedì è stata approvata un'importante operazione finanziaria, con conseguenze positive immediate e future per il nostro comune.


Questa la situazione:
- I cuggionesi hanno 71 mutui aperti per un totale, fra capitale residuo da restituire ed interessi, di 11.642.000 euro.
- Negli 8 anni fra il 2003 ed il 2010 (amministrazione Locati), in un tempo brevissimo, sono stati aperti mutui ventennali per complessivi 20 milioni di euro circa (capitale più interessi). Questo ha comportato fortissime difficoltà di bilancio per il comune di Cuggiono,e l'impossibilità di effettuare qualsiasi altro investimento in questi anni.
- Dal 2011 al 2014 (amministrazione Polloni) non sono stati accesi mutui, ma si sono dovuti restituire 4,85 milioni di euro (quota capitali + interessi) degli anni precedenti.


Lo scorso 7 novembre la Cassa Depositi e Prestiti (CDP) ha dato una possibilità ai comuni per rinegoziare i mutui attualmente aperti secondo i vigenti tassi di interesse.


In poco più di una settimana il sindaco Polloni insieme alla responsabile dell'area Finanziaria, ha analizzato la situazione dei mutui di Cuggiono, vagliato tutte le possibilità di rinegoziazione e tutte le opzioni possibili, per cogliere al meglio questa opportunità. L'imponente e veloce lavoro è stato poi condiviso dall'Amministrazione con i consiglieri di maggioranza di Cuggiono Democratica, e quindi approvato in Consiglio Comunale.


I mutui, che avevano le caratteristiche necessarie, sono stati rinegoziati ad un tasso più basso dell'attuale allungandone mediamente di 10 anni la durata, in modo da ridurre la rata fissa annuale, anche se aumenta l'interesse complessivo che si pagherà nel restituire il capitale: si è giunti quindi ad un equilibrio ottimale.
La conseguenza immediata è che avremo nei prossimi anni rate di mutuo inferiori e da subito una maggior disponibilità a bilancio: Cuggiono si troverà in una situazione più gestibile!


I minori costi verrano impegnati in modo virtuoso:
- per avere i fondi necessari a partecipare ai bandi di investimento, che richiedono sempre una disponibilità economica di capitale propria.
- per investimenti in efficientamento energetico riducendo il modo strutturale la spesa corrente. Ad esempio intervenendo sulla riqualificazione dell'illuminazione pubblica con lampade a led si riducono i costi per il servizio di circa il 50% e si ottengono riparmi annui per circa 100.000 (per 20-30 anni).
- per asfaltature, dove necessarie ed interventi d'investimento
- per eventuale estinzione di altri mutui.


La rinegoziazione dei mutui in essere ha effetti decisamente positivi ed importanti per Cuggiono, ed è un'importante occasione colta, la scelta fatta è sicuramente quella ottimale, data la situazione finanziaria attuale e le necessità del territorio e della comunità cuggionese.

Tag(s) : #bilancio