Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

Consiglio di lunedì

Lunedì sera c'è stato consiglio comunale, ecco una breve sintesi dei punti più discussi.

Il primo argomento riguardava il passaggio alla società CAP Holding Spa del servizio idrico integrato, con presente i rappresentanti della società molto disponibili a dare informazioni e dati. Purtoppo,  come al solito, le informazioni non ci sono state fornite in precedenza. L'argomento è importante e merita approfondimenti. Così abbiamo appoggiato la proposta del consigliere della Lega Nord Ronchi, di rimandare di una settimana la votazione ( il 29 è previsto un altro consiglio comunale), proposta che la maggoranza ha bocciato.  La maggioranza ha quindi approvato la convenzione da sola.

Una cosa da sottolineare: sul sito di CAP Holding al momento della votazione erano già presenti gli interventi previsti a Cuggiono, come erano già stati chiesti i finanziamenti,come se la convenzione fosse già stata firmata, perchè, così come riferito lunedì sera, il passaggio in consiglio comunale avrebbe dovuto essere stato fatto da tempo.

Che dire: i soliti ritardi, le solite contraddizioni, il solito modo di porsi di questa amministrazione nei confronti del consiglio comunale e delle opposizioni.

Altro argomento il piano di lotizzazione St.Louis, c'erano le osservazioni fatte da un gruppo di cittadini e quelle del condominio vicino. Chiamare risposte quelle date dall'amministrazione può suonare come una presa in giro: si conferma quanto già deciso. Perchè? Non si dice. Non c'è motivazione. C'erano anche cose di buon senso , ma poco importa. La maggioranza approva.

Altro argomento dibattuto: la nostra mozione che chiedeva all'amministrazione di restituire i 5,88 euro di notifica pagati dai cittadini insieme al conguaglio TARSU del 2009. Bocciata.

Alla fine del consiglio però qualcosa abbiamo ottenuto:

- la nostra mozione che chiedeva all'assessore al nido di dimettersi visto che non convoca da 2 anni il comitato di gestione (obbligatorio almeno 3 volte l'anno) e non fa eleggere i rappresentanti dei genitori, è stata bocciata, ma abbiamo ottenuto che vengano fatte le elezioni e subito dopo, il comitato venga  convocato.

- Abbiamo ottenuto che l'aia venga restaurata (iniziano i lavori oggi), e che l'accesso dei veicoli venga regolamentato.

- Abbiamo chiesto conto della situazione in strada Bernate, infatti alcuni mesi fa avevamo portato in consiglio comuale la segnalazione di alcuni cittadini in merito  all'inizio di un intervento abusivo. La segnalazione ci è stata ripetuta, il sindaco si è impegnato a chiedere conto ai vigili.

- Abbiamo protestato per lo stato vergognoso in cui è stato lasciato il paese dopo il carnevale. Ci è stato risposto che la causa è un disguido...poi è piovuto...comunque adesso puliamo (la pioggia era prevista, le sfilate di carnevale...anche!!!). La macchina pulitrice è effettivamente per le strade, a dire il vero io non mi preoccuperei più troppo per questo, perchè tra un anno ci sono le elezioni, il che porta dei vantaggi come la pulizia del paese, un po' di manutenzioni, feste e mangiate. Sicuramente vedremo in giro gli amministratori che per il paese sono stati assenti fini ad oggi.

Giovanna


Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Flavio 04/01/2011 12:36


Grazie a Te per i commenti e il confronto, sempre utile.
Vedo che hai spostato il tema, spero di esser riuscito a spiegare il senso della mozione.
Come vedi nei consigli comunali, questa maggioranza li ha svuotati: vengono con decisioni già prese e se le approvano, impermeabili a qualsiasi argomento, anche quando decidono fesserie.
Lì allora argomentiamo le nostre posizioni, hai giustamente detto con toni "pacati" ma senza mandarle a dire. E senza le scenate cui assistiamo in parlamento in questi giorni perché accapigliarsi
allontana i cittadini mentre spiegare spero faccia capire che si può amministrare diversamente e meglio. Questo permette di scegliere un'alternativa migliore. E diversi temperamenti fanno diversi
comportamenti.
Poi, come forse avrai visto anche dai testi di questo blog, non ci si tira indietro dal dirle chiare.
L'indignazione dei cittadini, vedendo l'incapacità di chi amministra, non solo è lecita ma aiuta un cambio di una gestione indecente sotto molti aspetti.
grazie.
Flavio


Bruno 03/30/2011 12:51


Flavio, capisco la tua/vostra posizione ed ammiro sinceramente la pacatezza con la quale riesci ad interloquire con l'attuale maggioranza, e scusa se non argomento più diffusamente, quì, la mia
posizione (ci vorrebbe troppo spazio), ma consentimi l'indignazione del "cittadino qualunque" nei confronti dell'amministrazione, di fronte ad evidenze ed atteggiamenti quali visti anche ieri sera
al consiglio comunale (vedi la mancata risposta alle interrogazioni per es.)

Temo che un atteggiamento pacato (pur lodabile)non aiuti nè a risolvere i problemi (e non è colpa Vostra), nè a trasferire ai cuggionesi "votanti", quel messaggio politico che bisogna indirizzare
per cercare il cambiamento.
Grazie per la pazienza
Bruno


Flavio 03/28/2011 18:37


Bruno,
mi spiace non sia stato colto il significato vero della mozione (che non chiedeva banalmente di usare soldi dei cittadini per pagare i cittadini). Evidentemente non è stato spiegato in modo
sufficientemente chiaro.
La mozione aveva un contenuto "politico", di responsabilità amministrativa. In consiglio si è agito su questo piano.
Se poi ci sia un danno a terzi condannabile da un giudice va verificato.
Come detto lunedì, se c'è un errore, la prima cosa è risponderne. Altrimenti se nessuno si prende le proprie responsabilità, non solo con vacue parole, le cose non andranno mai bene e i cittadini
disprezzeranno sempre più le istituzioni.
Chi amministra deve rispondere del suo operato ai cittadini, apertamente e con coraggio, non nascondersi dietro paraventi burocratici come fa sempre il Sindaco e chi lo sostiene.

Chiaramente se si usano i soldi dei cittadini stessi per ripagarli, come dici anche tu, è un non senso, una presa in giro.
Ma non lasciamoci fuorviare da questo atteggiamento ipocrita, usatissimo da questi amministratori, e riutilizzato anche l'altra sera: non è gestire i beni pubblici col senso delle proprie
responsabilità.
Come anche le nessarie opere pubbliche coi soldi dei cittadini si possono e devono fare indipendentemente dall'aver provocato danni.

Il fulcro della mozione è il principio basilare e fondamentale di responsabilità politica, su cui crediamo molto e che abbiamo chiesto a chi amministra.
Ridare innanzitutto quanto si poteva evitare di far pagare (chi vuole, guardi il d.lgs.504/92) prendendosene la responsabilità e impegnandosi a rimediare in qualche modo. Se serve anche facendo un
gesto, anche parziale, di sacrificio personale.
Questa è la responsabilità politica, l'avere credibilità verso i cittadini e il significato della mozione che abbiamo posto, anche simbolicamente visto le somme in gioco per ciascuna famiglia.
Invece i nostri amministratori hanno confermato l'altra sera di volersi pavoneggiare appena possibile e di non voler rispondere dell'operato quando creano disservizi, danni o non rispettano le
regole che loro stessi si danno.
A mio modo di vedere, amministrare con lealtà e a viso aperto coi cittadini è esattamente l'opposto.
Si può anche sbagliare, ma si deve prendersi la responsabilità e rimediare.
Questo sul piano "politico", perchè i cittadini tornino ad aver fiducia in chi li amministra.
E questo lo diciamo e diremo sempre e fortemente.
E comunque, con gli aumenti della Tassa rifiuti, questi 6 euro diventano addirittura bruscolini: ci aspettano più gravi salassi.
Se ne assumono la responsabilità o "non si poteva fare altrimenti"?? ...ovvero la solita presa in giro.

Se poi ci siano gli estremi per obbligare a comportarsi con quel coraggio che non hanno o chiedere di "pagare i danni" non ne ho la certezza, anzi da quanto mi sono interessato, sembra che il
sistema stesso di leggi, controlli e giudizi sia molto superficiale e con vari buchi.
E' anche per ciò che la fiducia nel pubblico è purtroppo sotto i tacchi.
Ma è anche oltre l'intento "politico" della mozione. Eventualmente su questo anche qualsiasi cittadino può agire.
Per lo meno e innanzitutto quando deve scegliere da chi farsi amministrare.

Flavio


Bruno 03/24/2011 14:42


Certo che chiedere, con la mozione, all'amministrazione di restituire i 5,88 euro sottratti ai cittadini con i soldi ...dei cittadini (capitolo specifico sul bilancio 2011), non mi è sembrata una
grande mossa, offrendo peraltro al sindaco un facile appiglio a giustificazione del diniego.
Se, come più volte da voi ripetuto in consiglio, ci sono prove che con altri mezzi si sarebbe potuto evitare questo balzello, va da sè che sussistono gli elementi per chiedere la responsabilità
diretta (prevista dallo statuto comunale)dei partecipanti alla giunta che deliberò la scelta.
(ricordo anche le spese processuali per la causa persa con il cond. la quiete, giusto per mettere altro sale sulla ferita "economica" di noi cittadini)
Non sarebbe ora di fare la voce un pò più...grossa?
grazie
Bruno


Mimmo 03/24/2011 13:07


UUHHMMMMM sembra che qualcuno finalmente si sia accorto che ci sono costruzioni abusive in stada bernate!!!
Non è che magari si è visto anche il CASTELLO....vuoi dire che neanche l'ass. all'ecologia è mai passato da quelle parti!? .......