Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

Elenco di nomi? No, una fila di bambini

Leggere la lista d'attesa per la scuola dell'infanzia: un elenco di nomi.

Questo lo conosco, questo no.

I discorsi che si sentono in paese

Ma è possibile? Davvero?!

Non è pensabile non mandare alla materna un bambino.

Ma non è obbligatoria?

Hai lettoi nomi? Di Cuggiono ormai non c'è quasi più nessuno.

Guarda quanti nomi stranieri... va bè tanti sono extracomunitari, i bambini quindi in lista non sono molti . 

Poi li incontri questi bambini, casualmente.

Incontri non cercati, capitati.

Ti accorgi che quel bimbo in lista d'attesa perchè ha la mamma a casa,si trova già in difficoltà e la sua mamma si sente discriminata 2 volte ..."ma come quei genitori che hanno la fortuna di lavorare tutti e due, possono mandare anche il figlio a scuola, e a noi che non abbiamo il lavoro per entrambi, tolgono anche il diritto alla scuola per il figlio?!"

(Già purtoppo la scuola un criterio deve assumerlo e qualunque esso sia, ci saranno sempre dei bambini che subiranno un torto.)

Ti accorgi che quel nome straniero corrisponde ad un bimbo stupendo, che forse avrebbe bisogno più di altri di entrare a scuola per conoscere e capire meglio la realtà dove sta vivendo e crescerà.

Ti accorgi che quell'altro bimbo, anch'esso sull'elenco, esprime ormai in modo evidente, il bisogno di affrontare un percorso insieme ad altri bambini...ce l'ha scritto in faccia, nei suoi giochi, nel suo interagire con gli altri...non solo è pronto, ne ha bisogno!

No, non è un elenco di nomi, è una fila di bambini.

Gio

 

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

daniela 04/28/2011 16:08


Ma la maggior parte dei cognomi in lista è proprio di famiglie cuggionesi, anche da più generazioni!

A parte che è un cattivo argomento dire che per gli stranieri peggio per loro (dov'è finita la civiltà della nostra Italia e Cuggiono in particolare, terra di migranti?), ma poi per l'ingresso alla
scuola d'infanzia conta la residenza, mica la nazionalità. E così restano fuori bambini di ogni provenienza.

Ma lo scandalo è che BAMBINI, chiunque siano, non possano andare a SCUOLA!
Non è certo colpa loro, ma di quelli che non pensano al futuro delle prossime generazioni.
E senza scuola si può solo stare peggio, TUTTI.
Dovrebbero rivoltarsi tutti i cuggionesi, potrebbero essere i loro figli!