Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Avevamo già portato all'attenzione del consiglio comunale la situazione della scuola dell'infanzia: è diversi anni che non si forma una vera e propria lista d'attesa semplicemente perchè ci sono alcuni genitori che per ragioni loro, oppure visto che non gli viene garantito il posto per il figlio a Cuggiono, causa il numero degli iscritti, portano i loro bimbi fuori paese.

Quest'anno la situazione è arrivata però ad essere pesante: ci sono circa una ventina di bambini del 2008 in lista d'attesa!!! Un genitore ci ha fatto sapere che anche nei paesi vicini i posti cominciano a scarseggiare.

Ieri sera in consiglio comunale il secondo punto all'ordine del giorno riguardava il triennale delle opere pubbliche, cioè cosa l'amministrazione ha intenzione di realizzare quest'anno e cosa progetta per i prossimi 2. http://4.bp.blogspot.com/_wPZPTo5NUdo/TNa_X3cqkDI/AAAAAAAAACw/Qjm8OddvXKw/s1600/materna.jpg

Abbiamo rilevato che nelle decisioni dell'amministrazione il problema viene considerato per il 2013, ci sarà un intervento se qualcuno fornirà un finanziamento. Comunque , visto che l'anno prossimo ci saranno le elezioni, è come dire chi arriverà dopo di noi ci penserà.

E' veramente grave quanto sta succedendo.

E' grave sentir dire dal vicesindaco che non capisce tutto questo "pathos"; ma perchè ce la prendiamo tanto per la scuola dell'infanzia?!

Per i bambini prima di tutto. La scuola dell'infanzia è a tutti gli effetti una scuola, è stato più volte tentato di renderla obbligatoria, proprio per il valore che riveste per la crecita dei bambini. 

I bambini hanno bisogno della scuola dell'infanzia, non è questione del genitore, del nonno o della baby sitter che li potrebbero curare!!!

E' grave perchè questa amministrazione è ormai 9 anni che  "governa"  e ha approvato nel 2005 il piano dei servizi, dove si devono fotografare i bisogni della comunità proiettandoli nel futuro, così come gli interventi necessari (noi l'avevamo contestato proprio perchè vedevamo il rischio di trovarsi in emergenze come questa...).

Nonostante tutto il tempo e gli strumenti a disposizione, ora il sindaco ci viene a dire che non ci sono più risorse, ci chiede se abbiamo una soluzione noi (!!!) e ha il coraggio di ribattere alla nostra affermazione,ripetuta ormai da anni, che non c'è programmazion e non è "amministrare" un paese, questo!

Gli abbiamoricordato i grossi investimenti (Villa Annoni e palazzo Kuster per esempio), fatti senza un piano di rientro del debito e che hanno aumentato le spese di manutenzione, gestione e pulizie: chi ha malgestito così tutto?!

Ieri sera si parlava di possibili altre alienazioni: è una vergogna!

Intanto la responsabilità di questa situazione di paese, di bilancio, di emergenza così grave è indiscutibilmente  di questa amministrazione, che continua a non assumersela nascondendosi dietro a parole quali "abbiamo fatto questo e quello".  Ma in che modo? Con quali risultati? 

E a settembre? ....Ma cos'è questo" pathos" vicesindaco?!

Giovanna

Tag(s) : #ambiente territorio urbanistica Parco