Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

Entriamo nel vivo e costruiamo insieme il programma per Cuggiono

Grande partecipazione domenica 12 Febbraio per la presentazione delle linee guida per il programma di Cuggiono Democratica.

Il salone del Circolo Unione S.Rocco era gremito da moltissimi cuggionesi che, incuranti del gelo invernale, sono venuti per un discorso sulla propria città. E' il segno che c'è grande voglia di cambiamento e di voltare pagina rispetto ad anni di immobilismo e una gestione inadeguata. 

Non è stata ancora la presentazione del programma, perché vogliano che questo sia costruito insieme ai cuggionesi e sarà presentato ad aprile.

Infatti, l'apertura e la partecipazione saranno i cardini per realizzare un programma amministrativo basato su un ampio consenso e i contributi di tanti cittadini.

Già dal pomeriggio sono tante le email arrivate per esprimere apprezzamento, proposte e disponibilità.

 Sei i gruppi di lavoro che, seguendo precise linee programmatiche, redigeranno le proposte del programma amministrativo.

Dobbiamo prenderci cura di Cuggiono per renderla un posto migliore in cui è bello vivere.

Una Cuggiono più attenta e solidale, in cui avranno un'attenzione speciale bambini e ragazzi, il futuro della comunità, che premi il merito e non lasci indietro nessuno.

Una Cuggiono più vitale, unita, attraente, con una programmazione ampia e completa di eventi per rivitalizzare il paese, dando spazio a chi ha voglia di fare, alle associazioni, ai giovani, di oggi e di una volta.

Una Cuggiono più bella e moderna, con un piano urbanistico che riqualifichi le tante aree inutilizzate e degradate, il centro storico, gli edifici dell'ex-municipio e delle vecchie scuole, per dare più spazi, servizi e luoghi da frequentare anziché pensare solo ai terreni da edificare come l'amministrazione Locati sta facendo.

Una Cuggiono più pulita e vivibile, in cui il decoro e la cura della città siano una grande priorità.

Una Cuggiono più efficiente e sicura, con una vigilanza attiva per dare sicurezza al cittadino anziché per far cassa con le multe e servizi gestiti con più attenzione ed efficienza, anche per ridurne i costi.

Una Cuggiono più dinamica, attiva e attrattiva, con un rilancio delle attività lavorative perché solo così si può creare benessere e valore per la comunità, aspetti oggi del tutto trascurati, perdendo anche varie opportunità. 

Vogliamo un progetto civico con i cittadini protagonisti mentre gli altri chiedono voti per appartenenza a un partito, come se i partiti venissero prima di Cuggiono e delle proposte per i cuggionesi. Ma le persone sono stanche di questo "politichese".

Prima viene Cuggiono, il progetto e le persone della nostra comunità. Tutto il resto deve solo servire a questo.

 

Si è attivato un processo. Il cambiamento e il rinnovamento sono voluti da tanti che, con noi, hanno già voltato pagina. Sta crescendo l'entusiasmo, la voglia di partecipare e contribuire a migliorare il nostro paese. Insieme possiamo realizzarlo.

 

Condividi post

Repost 0

Commenta il post

Anonimo 03/09/2012 17:32

La ringrazio per avermi risposto, anche se mi sarei aspettato una presa di posizione più netta.
Come lei saprà, a volte le interpretazioni o le applicazioni di una legge giusta possono portare a risultati ingiusti.
Non ho fatto la stessa domanda al sindaco: pensavo potesse farla lei, dandomi così un buon motivo per votarla alle prossime elezioni.
Consideri il mio anonimato una forma di privacy.
Saluti.

Flavio Polloni 03/05/2012 17:36

Trovo un po' complicato parlare con un anonimo, meglio con una persona con nome e cognome.
Nel caso, se non vuole rendere pubblica la sua persona, mi scriva su flavio.polloni2012@gmail.com.
Questo spazio è più per commenti agli articoli del blog che per un dibattito (tanto è vero che ho letto qualche giorno dopo).
Ma La ringrazio della domanda e comunque rispondo apertamente e pubblicamente, senza remore, come credo un amministratore pubblico debba sempre fare. Anche questo è uno stile ben preciso.

Ho fatto alcune verifiche e altre devo approfondirle con le informazioni richieste.
Al di là del riferimento personale alla persona e ai dipendenti, condivido sull'arbitrarietà della scelta e sul fatto che i rapporti di parentela causino alcuni problemi che è bene evitare.
E' giusto per correttezza in questo contesto comunque aggiungere quanto segue.
La legge assegna ai responsabili d'area una certa discrezionalità di scelta, a volte molto (troppo) ampia altre volte ragionevole, su lavori e opere al di sotto di una certa spesa. Prescindendo qui
dalla discussione se sia opportuno oppure no, è un dato di fatto.
E' lo stesso per l'assegnazione di incarichi, lavori e interventi a imprese fornitrici.
Anche qui si operano scelte su questo o quello e su chi lavora e chi no, in modo arbitrario.
In ogni caso trasparenza e responsibilità permettono di dar conto delle scelte e avere una migliore amministrazione.
Infatti c'è modo e modo di gestire la responsabilità di cui si dispone.
Io penso che, trattandosi di amministrazioni pubbliche, maggiore trasparenza non fa mai male, anzi aiuta.
Non ho partecipato alla scelta e alle motivazioni, se sono stati considerati più candidati e con quali capacità: ne prendo semplicemente atto, avranno le loro motivazioni, condivisibili o meno.
Non ho elementi per dire che non sia tutto in regola, anzi per quel che può essere l'incarico, sono certo che lo sia, ma altrettanto certamente al cittadino che ne è a conoscenza appare arbitrario
e meno trasparente del dovuto, fino a farLe dire, a torto o a ragione, "favoritismo".
Dal 8 maggio, se saremo noi, ci sarà molta attenzione a questi aspetti, come è evidente in una diversa relazione che abbiamo col cittadino, fin dal costruire insieme il programma.
Sicuramente avrà rivolto la domanda anche all'attuale Sindaco, che fino al 5 Maggio 2012 è il rappresentante del Comune di Cuggiono e interlocutore politico-amministrativo dei cittadini.
Cosa le ha risposto?
La ringrazio, anche se vorrà riportarlo come commento seguente.

Flavio Polloni

Anonimo 02/29/2012 12:52

Vorrei sapere che cosa ne pensa il candidato sindaco del fatto che in Comune stia lavorando la figlia di un messo e di un'impiegata, senza che ci sia stato non dico un concorso, ma almeno una
graduatoria.
Quante ragazze disoccupate ci sono a Cuggiono?
Perché c'è stato questo evidente favoritismo verso dei dipendenti?
Grazie per la risposta.