Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

Festa della donna: non retorica ma un effettivo valore

L’8 Marzo: Festa della Donna. In questa giornata il nostro pensiero è che vogliamo che non sia solo il giorno in cui si pensa retoricamente alla donna, ma che si realizzi per davvero e ogni giorno la parità tra uomo e donna e sia valorizzata la donna per le sue grandi e importanti doti. Donne e uomini non sono indistintintamente uguali, ciascun genere ha sue specificità, ma assolutamente uguali devono essere le opportunità, le possibilità e la considerazione sociale.

In molte attività le donne sono molto più brave degli uomini. Recentemente il Comune di Cuggiono ha premiato con borse di studio (a dire il vero poco più che simboliche) gli studenti che hanno concluso gli studi superiori e universitari. Il sindaco ha detto che “anche per quest’anno le ragazze premiate sono più dei ragazzi”. In realtà hanno surclassato i maschietti 7 a 0! Ma quando poi si va nel mondo del lavoro difficilmente una donna arriva ai vertici di un’azienda. Proprio questa settimana è uscito un report dell’Unione Europea in proposito fotografando questa situazione. E in Italia, l’occupazione femminile è ai minimi europei, sotto qualsiasi soglia decente. Soprattutto le giovani donne sono anche più brave dei maschi, ma spesso non sono preferite a loro nonostante i meriti. E mancano i servizi di cura, gli asili e, per inerzia di tradizione, la cura dei figli, della casa e della famiglia è prevalentemente sulle spalle delle donne.

Non parliamo poi della violenza sulle donne, quella diretta e quella più velata, o della concezione e uso strumentale della figura femminile o per stereotipi sessuali. Sono vergogne che non dovrebbero più esistere. Le donne italiane sono una risorsa enorme per il Paese, oggi totalmente trascurata e solo superando queste tare la società potrà tornare a crescere. L’assenza delle donne impoverisce socialmente ed economicamente l’Italia.

Ecco, per celebrare l’8 marzo in modo non retorico, c’è molto molto da fare. E noi vogliamo fare la nostra parte perché una comunità come Cuggiono ha bisogno e può trarre grandi energie dalle nostre donne. Per questo è bene anche dire, dall’esperienza che abbiamo in queste settimane, che per le donne ci sembra più difficile coinvolgerle attivamente in modo continuativo. Forse perché sono più concrete e meno propense a impegni generali. O probabilmente dobbiamo trovare forme nuove e diverse. Su questo dobbiamo tutti crescere come società.

Vi segnaliamo sulla giornata odierna due belle iniziative a Cuggiono dell’Ecoistituto della Valle del Ticino:

stasera a "Le Radici e le Ali" l’apertura della mostra (fino all’11) dedicata alla donna e alle lotte sindacali di inizio ottocento;

questa mattina l’inaugurazione della targa dedicata ad Anna Maria Mozzoni presso il plesso scolastico cuggionese che porta il nome di questa ancora poco conosciuta pioniera dell’emancipazione femminile che ebbe amicizie e frequentazioni a Cuggiono. Domenica scorsa, invece, il Centro sociale aveva festeggiato la donna nel pomeriggio con un evento cui i nostri consiglieri comunali hanno partecipato molto piacevolmente.

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post