Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Ass.Mutti: un lavoro faraonico.

Sintetizziamo oggi l’intervento dell’ass. Mutti, fatto durante la serata in cui l’Amministrazione comunale ha incontrato i cuggionesi per presentare e discutere quanto fatto ed il preventivo di quanto intende fare nel 2013.

La prima cosa sottolineata è stato il cambiamento di metodo e di organizzazione, che riguarda non solo gli uffici, ma anche la gestione e le manutenzioni di tutto ciò che è pubblico. Il tutto è partito da quella che l’assessore ha definito giustamente una “pietra miliare”, cioè l’azione fatta sul bilancio dall’assessore alle politiche finanziarie: riordinandolo, verificando voce per voce, finanziando finalmente dopo tanti anni in modo corretto, le manutenzioni con entrate sicure, è ora possibile avere un quadro reale e chiaro di quanto si può fare e come ci si deve muovere. Così, per fare un esempio, sono state già fatte gare d’appalto per le manutenzioni (vedi link a fine post ). Sono stati ottenuti 170.000 euro di finanziamento per interventi sulle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria, stanno lavorando per riuscire ad ottenerne altri per gli impianti sportivi. L’ass. Mutti ha anche sollecitato l’intervento di Amiacque per alcuni problemi verificatii in paese (per es. parcheggio ospedale).

Nel suo intervento l’assessore ha ricordato, che non entrando oneri di urbanizzazione, vista la situazione di indebitamento e di difficoltà che la nuova amministrazione ha raccolto,ricordati tagli ai comuni fatti dal governo, non possono essere previsti grossi interventi.

Ma una cosa importantissima è stata portata a termine e nel modo ritenuto migliore possibile: il Piano di Governo del Territorio (PGT). Va ricordato che nel 2005 la Regione aveva emanato una legge che intendeva rivoluzionare l’approccio alla pianificazione territoriale, imponendo ai comuni di avere appunto, un PGT. L‘amministrazione precedente, in ben 2 mandati, non era riuscita a portare a termine il lavoro, ma purtoppo spendendo un bel po’ di soldini, era arrivata a fare il primo passaggio in consiglio comunale. La Regione Lombardia per i ritardatari ha imposto grossi vincoli, in poche parole ha bloccato tanti possibili interventi. Il documento che l’ass. Mutti, insieme al resto dell’amministrazione, si è trovato per le mani, non era certamente quello che avrebbe voluto, con poche risorse a disposizione e non volendo buttare via i soldi che i cuggionesi avevano già abbondantemente speso, è intervenuto. Il risultato è che questa amministrazione ha ridotto notevolmente i territorio che era stato reso edificabile, ha migliorato il possibile, è riuscita in pochi mesi a fare tutti i passaggi indispensabili ed ora attende a breve il via libera dalla Regione.

Altra cosa importante è il Regolamento Ediizio, anche in questo casonon sono bastati 10 anni all’amministrazione precedente, mentre in pochi mesi , vista l’urgenza, è stato preparato e messo in vigore dall’attuale.

Un lavoro faraonico, commentiamo noi, di quelli che non si vedono ma che hanno importanza fondamentale per la gestione del paese e dai quali dipende tutto il resto. Ritorna alla mente la frase detta dal sindaco Polloni proprio in quella serata, ovvero si fanno cose in 1 anno che si sarebbero dovute fare nei 5-10 anni scorsi.

Tag(s) : #ambiente territorio urbanistica Parco