Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog

Blog di Cuggiono Democratica

Cittadini che partecipano ai lavori del gruppo "Cuggiono Democratica"

Blog di Cuggiono Democratica

Bilancio 2014, programmazione.

Bilancio 2014, programmazione.

Una premessa importante: le normative e le tempistiche dettate dallo Stato sono pazzesche, i comuni sono costretti ad amministrare sempre nell'incertezza, programmare bilanci a metà anno già passato, a costringere di conseguenza i cittadini a fare altrettanto. Duro il documento di protesta dei sindaci italiani approvato recentemente.

Bilancio 2014: chiara la scelta dell'amministrazione, cioè mantenere i servizi ai cittadini così come sono, in quantità e qualità, mantenendo anche invariata la voce delle entrate tributarie.

Ora un po' di numeri.

Entrate totali 6.971.291,10 euro, fra queste i tributi di 4.845.263,81 euro.

Per quanto riguarda le entrate tributarie sono rimaste uguali dal 2012, anche se ogni anno cambiano regolamenti e nomi, l'amministrazione ha deciso di farle rimanere invariate nel totale, ritoccando però le percentuali per le fasce più alte (inserito il 2,6-3 % nella TASI, 0,8 IRPEF redditi >70.000 euro) in modo da permettere alcune detrazioni ed una distribuzione più equa.

Per quanto riguarda la Tassa sui rifiuti dipende dalla spesa, perchè la legge dello Stato dice che quanto esce per la gestione ambientale (rifuti ma non solo, anche per esempio la pulizia del paese) deve essere coperto dai cittadini al 100%. Un piccolo appunto quindi: migliore raccolta differenziata, meno rifiuti, meno sporcizia per il paese, portano ad una minore tassa sui rifiuti da pagare! Sta a noi dunque!.

Sempre parlando di entrate, c'è stata una diminuzione rispetto agli scorsi anni, in particolare notiamo che si è passati da circa 1.300.000euro di finanziamento statale nel 2011 a poco più di 100.000 euro ad oggi, inoltre se tiriamo una riga fra il dare e l'avere con la Regione, siamo noi che la finanziamo. Sono quasi azzerate anche le entrate da Oneri di Urbanizzazione.

Per quanto riguarda le SPESE, quelle correnti sono 6.302.960,85 euro, dove fra le altre, spiccano l'Istruzione (edifici , bollette, mensa pulmino...) con 948.676,49 euro, la gestione del territorio (anche rifiuti) con 1.285.865 euro, il settore sociale e servizi alla persona 1.082.185,75 euro (solo il nido circa 400.000 euro dei quali la metà rimborsati dagli utenti).

Da sottolineare come le spese correnti sono state diminuite ancora rispetto agli scorsi anni, -30.000 euro nel settore energetico (calore), - 20.000 euro nelle pulizie, ecc.

Altra spesa quella dei dipendenti comunali, che ormai da 5 anni, per legge dello Stato non hanno adeguamenti di stipendio, che è un po' come se gli venisse decurtato ogni anno qualcosa. Non è bello.

Poi ci sono i mutui, ben una settantina per un totale di circa 7000.000 di euro più 400.000 di ineressi! Il che porta ad un esborso annuo di 740.000 euro più gli interessi che superano i 400.00 euro.

Un po' di particolari interessanti.

- Il comune percepisce un canone annuale per l'esternalizzazione del GAS metano, legato ai consumi. Enel non faceva gli adeguamenti dovuti, così oggi dopo le pressioni dell'amministrazione per non aggravare la situazione ci troviamo 130.000 euro in meno di entrate (conguaglio degli scorsi anni).

- Nei suoi controlli l'amministrazione ha individuato come era pagata l'IRAP per il nido, non dovuta! Già quest'anno tolte le spese dell'operazione, ci sarà un risparmio di 11.000 euro. (ma c'era qualcuno nella scorsa amministrazione che ....amministrava?)

- Di più, per il campo fotovoltaico comunale la E2SCO che lo gestisce non aveva adempiuto a tutte le attivazioni con il GSE, perciò il comune riceveva solo metà della quota per Kwh prodotta. Parliamo di 22.000 euro ogni anno regalati a E2SCO! Ancora una volta: ma c'era qualcuno che "guidava il pullman" negli scorsi anni?!

- Non abbiamo finito, c'è un mutuo da 75.000 euro/anno per pagare le asfaltature delle strade fatte dall'amministrazione Locati... cioè ha asfaltato le strade e le fa pagare a chi arriva dopo! Tutti gli anni paghiamo l'asfaltatura di strade che ormai sono proabilmente da rimettere a posto un'altra volta!

Alla fine si parla di un bilancio di più di 9.000.000 di euro, dove il fondo di riserva che rimane è di quasi 6.000 euro. Un'inezia.

Ma un risultato incredibile se si pensa alla situazione di un paese bloccato dai mutui, dalle spese esorbitanti (si pensi solo al mantenimento di Villa Annoni), ai tagli effettuati dallo Stato, un paese che a fatica può stare in piedi in un periodo così difficile. Un paese dove non si vogliono aumentare le entrate tributarie e si vogliono mantenere i servizi ai cittadini.

Un paese dove se si vuole far qualcosa lo si deve fare senza soldi, eppure qualcosa si fa.

Col duro lavoro dell'amministrazione, di funzionari e personale, sono state fatte tante cose,come l'intervento sulla fognatura al parcheggio dell'ospedale e quello in corso in via Novara, oppure l'adeguamento dei servizi esistenti, tanti bandi, regolamenti e normative .... e tanti sono in corso di realizzazione. Ne parleremo nel prossimo pezzo.

Condividi pagina

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: